css
 

Rapporti Dormienti

I rapporti dormienti sono conti non movimentati, polizze, libretti di risparmio le cui somme non riscosse dai legittimi proprietari, come previsto dal DPR 116 del 2007, vengono automaticamente trasferite in un Fondo costituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze con legge 266 del 2005, al fine di risarcire i risparmiatori vittime di frodi finanziarie. Per quanto riguarda i conti, si fa riferimento a rapporti con le banche per un importo superiore ai 100 euro, non movimentati da almeno 10 anni. Per quanto concerne invece le rendite delle polizze, si considerano dormienti dopo un periodo di due anni, mentre per gli assegni il periodo arriva a tre anni dall’emissione. Lo stesso Decreto precisa che Banche, Poste e intermediari finanziari debbano comunicare periodicamente al Ministero del Tesoro gli elenchi dei conti e libretti dormienti che risultano essere inattivi. Qui sono pubblicati i rapporti dormienti rilevati nell’anno 2019 da Banca Cras e Bcc Umbria e, a partire dal 2020 da Banca Centro.

logo BCC Banca Centro