titolo iniziative

Iniziative 

 
20/09/2017 Eventi
Cinque milioni di euro per i danni del maltempo a Livorno e Costa Etrusca

nubifragio

 

 

 

LIVORNO – Cinque milioni di euro per rispondere rapidamente e concretamente alle esigenze delle popolazioni colpite dal nubifragio che nella notte tra il 9 e il 10 settembre ha colpito Livorno e la Costa Etrusca.

 E’ il primo tempestivo intervento deliberato nella prima riunione utile dal cda di Banca Cras: a pochissimi giorni dall’evento che ha colpito l’area in cui è presente ormai da una decina di anni, la banca ha messo a disposizione 2,5 milioni di euro per le imprese e 2,5 milioni di euro per le famiglie che si trovano a dover affrontare spese impreviste dovute al ripristino dei danni subiti a causa dell’alluvione.

 «Prendere decisioni in tempi rapidi significa rispondere con immediatezza alle esigenze dei nostri territori dimostrando la concretezza dei principi di mutualità su cui si basa la nostra banca», ha commentato il presidente Florio Faccendi.

 Le condizioni proposte sono nettamente al di sotto degli standard di mercato per operazioni fino a 84 mesi per importi massimi di 60mila euro per le aziende e 40mila euro per tutti i privati, con i primi 6 mesi a tasso zero e successivi a tassi agevolati e particolare attenzione ai soci della Banca.

 «Per agevolare l’accesso al finanziamento anche chi non fosse ancora cliente della Banca, ha aggiunto il dg Umberto Giubboni, diamo anche la possibilità di apertura di nuovi conti correnti a costo zero per 12 mesi».

 Tutti i dettagli e le informazioni per l’accesso al plafond sono disponibili presso le filiali di Banca Cras di Livorno, Rosignano Solvay e Cecina.