Certificato di Deposito

Informazioni Generali
Informazioni Generali
Cosa è il Certificato di Deposito
Si tratta di una forma di deposito vincolato, mediante la quale il cliente risparmiatore deposita una somma di denaro e la banca si obbliga a restituirla alla scadenza pattuita. Il deposito genera interessi che possono essere corrisposti alla scadenza, unitamente al capitale, o con periodicità semestrale. La scadenza del vincolo non può essere superiore a sessanta mesi. Il deposito può essere rappresentato da un documento, il Certificato, che può essere nominativo o al portatore.
Il trasferimento di certificati al portatore è soggetto ai limiti ed alle prescrizioni del D. Lgs. 21 novembre 2007 n.231 (Antiriciclaggio ) e successive modifiche e integrazioni che vietano i trasferimenti di importo pari o superiore al controvalore di Euro 1.000,00 in denaro contante o in titoli al portatore se non per il tramite di Banche, istituti di moneta elettronica e Poste Italiane S.p.A.. Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria (importo minimo della sanzione 3.000,00 euro) dall1% al 40% dell'importo trasferito. Se l'importo trasferito è superiore a 50.000,00 euro la sanzione minima è aumentata di 5 volte.
A chi è rivolto
A chi è rivolto
A tutti i clienti
Come funziona
Come funziona
I certificati di deposito sono documenti rappresentativi del deposito di una somma di denaro e della conseguente obbligazione della banca emittente a pagare alla scadenza indicata la somma medesima. Sono emessi “al portatore” o “nominativi” e possono avere diverse durate.
Informativa
Informativa
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Per le condizioni contrattuali dei prodotti e dei servizi illustrati e per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento ai Fogli Informativi che sono a disposizione dei clienti presso tutte le Filiali della Banca